Turismo esperienziale,Turismo responsabile,Turismo sostenibile

Un’esperienza di turismo sociale a Veroli

1 mar , 2015   Video

Abitare la Storia…

Veroli (FR)

L’IDEA

Nel cuore della Ciociaria, all’interno del caratteristico centro storico di Veroli, prende vita un progetto di Turismo Sociale. L’idea nasce nel Panorama Veroli 2009, all’interno della Cooperativa Sociale Diaconia, ente gestore dei servizi della Diocesi di Frosinone-Veroli-Ferentino. Sono stati individuati, tra i caratteristici vicoli del centro Verolano, tre edifici, di proprietà Diocesana, che avevano nel tempo perso il loro originale utilizzo e, decaduti ormai in uno stato di completo o parziale abbandono, rappresentavano un pericolo strutturale e contribuivano al senso di abbandono e spopolamento che già il borgo di Veroli, come tanti altri del nostro Paese, purtroppo, è stato ed è costretto a subire.

I principi “madre” sui quali si fonda il concetto di Turismo Sociale, nel contesto nel quale operiamo, hanno il chiaro obiettivo di aumentare il tasso di occupazione sul territorio di giovani e persone con disagio sociale, fisico e psichico, i cosiddetti soggetti “svantaggiati”, che all’interno del nostro progetto, trovano una loro dimensione professionale, svolgendo mansioni importantissime: accoglienza dei turisti, manutenzione degli immobili, trasporto e giardinaggio. Inoltre l’avvio del nostro progetto ha avuto  una evidente  ricaduta economica sul territorio, stimolando la nascita di attività “accessorie” al turismo e favorendo l’apertura di altre strutture, che non sono percepite come competitors, ma come partners, con i quali stringere collaborazioni e “fare rete” per raggiungere “meglio e prima” l’obiettivo di diventare una destinazione turistica attraente.

LE STRUTTURE

B&B “Rocca di San Leucio” – www.roccadisanleucio.it  – 0775 230471 / 331 6877556

GIARDINO ROCCA DI SAN LEUCIO

Ex casa canonica (alloggio del sacerdote), adiacente alla Chiesa di San Leucio, rimasta disabitata per molti anni, si trova nel punto più alto di Veroli, a circa 750 mt di altitudine e vanta la possibilità di affacciarsi su un panorama suggestivo. Ristrutturato accuratamente, il B&B è aperto al pubblico dal 1 luglio del 2010. Si presta ad una tipologia di soggiorno esclusivo e tranquillo, le tre camere, due doppie ed una tripla, hanno tutte il bagno all’interno, e sono arredate con gusto e colori rilassanti che richiamano i fiori Narciso, Genziana e Orchidea. Offre servizio di pernottamento ed una prima colazione unica, dove si fondono i sapori del territorio Ciociaro, rigorosamente casarecci e quelli delle marmellate e dei caffe del Commercio Equo e Solidale. Un giardino con vista sulla vallata e la sala lettura con camino permettono agli ospiti, sia d’estate che d’inverno di vivere la struttura in modo familiare e rilassante. La possibilità, inoltre, dell’utilizzo autonomo della cucina, per soggiorni medio-lunghi, differenzia ancor più l’offerta e si rivolge a coppie e famiglie che scelgono di visitare il nostro territorio, potendo contare sulla nostra “casa”.

“Monastero di Sant’Erasmo” – Tel.  0775 230471 / 331 6877556

Il “cuore” del nostro progetto, l’idea che diventa concreta! Un Monastero Benedettino dell’anno 1000, ristrutturato in tutte le sue parti. Quasi sei anni di lavori di accurato restauro, nel pieno rispetto delle antichissime pietre e con l’attenzione di non alterarne lo stato di conservazione ed il mantenimento della loro storia e spiritualità. Le “celle” dei Monaci che diventano alloggi, l’antico “refettorio” che diventa sala ristorante, la “cantina” che rivive di nuova luce. Venticinque posti letto, in camere singole, doppie ed una suite, due sale Monastero S.erasmoristorante, un giardino pensile, il cortile in pietra con il forno a legna, una sala convegni permettono oggi al Monastero di Sant’Erasmo di rappresentare una testimonianza unica di conversione di un edificio storico in un “moderno” ed autentico luogo di ricettività e location per eventi.  Posizionato anch’esso all’interno del centro storico, è facilmente accessibile e nonostante si trovi nel cuore del borgo, conserva al suo interno un’atmosfera di esclusività e riservatezza.  A Maggio 2014, il Monastero di Sant’Erasmo ha aperto al pubblico come location per eventi, privati e pubblici, manifestazioni, cerimonie, festival e congressi. Nell’anno 2015 inizierà anche l’attività di ricezione turistica, con servizio di pernottamento e prima colazione, possibilità di mezza pensione o pensione completa, organizzazione di pacchetti turistici sul territorio e vacanze esperienziali.

“San Michele Arcangelo”

Una ex casa canonica, posizionata tra la “Rocca di San Leucio” ed il “Monastero di Sant’Erasmo”, è ad oggi in fase di ristrutturazione ed avrà, al termine dei lavori, una capacità ricettiva di sette posti letto. Offrirà servizi di pernottamento e prima colazione, ed altri servizi “accessori” rivolti al benessere del corpo e della “mente” dei nostri ospiti. L’ultimo tassello di questo unico puzzle, che si va a comporre all’interno della cittadina di Veroli, donandole l’opportunità di diventare un “oasi” turistica dove la storia e l’arte si fondono con l’accoglienza e con il tessuto sociale locale.

Questa forma di ospitalità “diffusa” all’interno di uno stesso piccolo borgo, vuole promuovere una “sostenibilità sociale”, favorire cioè l’incontro tra gli abitanti del luogo e i viaggiatori, stimolare il senso dell’accoglienza, lasciandosi alle spalle il concetto vecchio ma ancora troppo vivo dello “straniero che invade” sostituendolo invece con quello più moderno e lungimirante del “viaggiatore che arricchisce”…che arricchisce culturalmente, con la sua lingua diversa, con le sue tradizioni, con i segni che lascia e quelli che inesorabilmente porterà via con se sotto forma di ricordo ed esperienza autentica.

Camera Narciso - Rocca di San Leucio

Camera Narciso – Rocca di San Leucio

Panorama dal Monastero S.Erasmo

Panorama dal Monastero S.Erasmo

Autore: Daniele Latini

Commenti

commenti

Facebook Comments Plugin Powered byVivacity Infotech Pvt. Ltd.

, , , ,


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *